Piero Brolis
Scultore


Musei e Collezioni d'arte


Museo Statale di Belle Arti Puskin
Государственный музей Изобразительных искусств Имени А.С. Пушкина

Mosca

  • Il primo nato nello spazio, 1975, bronzo, bassorilievo.
  • L’opera fa parte di una trilogia dedicata alla vita nello spazio, nella scia suggestiva delle conquiste spaziali, i cui primi disegni risalgono agli anni 1963-1965 con La morte nello spazio, soggetto quest’ultimo rimasto a livello di studio, cui seguž nel 1977 l’altro bassorilievo in bronzo L’amore nello spazio, ora presso il Museo dell'Ermitage di San Pietroburgo.
    Il modello originale in gesso Ť presso la Fondazione Museion - Museo di arte moderna e contemporanea di Bolzano.

    Mostre e rassegne: Natale con Brolis, Centro Culturale Il Conventino, Bergamo 1 dicembre 1978 - 14 gennaio 1979.

    Bibliografia: Выставка новых поступлений 1981-1986, Каталог, Государственный музей Изобразительных искусств Имени А.С. Пушкина, Москва 1989 [Mostra delle nuove acquisizioni 1981-1986, Catalogo, Museo Statale di Belle Arti Puskin, Mosca 1989], p. 85; Pietro Mosca, Arte e costume a Bergamo, Grafica e Arte, Bergamo 1990, vol. II, p. 580; Fernando Noris, L’etica della forma Omaggio a Piero Brolis, Grafica e Arte, Bergamo 2005, pp. 14-15.

  • La ruota della vita, 1975, bronzo, tuttotondo.
  • Mostre e rassegne: Il Circo, Galleria d'Arte "Torquato Tasso", Bergamo 30 settembre - 12 ottobre 1978.

    Bibliografia: Выставка новых поступлений 1981-1986, Каталог, Государственный музей Изобразительных искусств Имени А.С. Пушкина, Москва 1989 [Mostra delle nuove acquisizioni 1981-1986, Catalogo, Museo Statale di Belle Arti Puskin, Mosca 1989], p. 85; Pietro Mosca, Arte e costume a Bergamo, Grafica e Arte, Bergamo 1990, vol. II, p. 580; Fernando Noris, L’etica della forma Omaggio a Piero Brolis, Grafica e Arte, Bergamo 2005, pp. 36-37.


Fondo Russo della Cultura
Российский фонд культуры

Mosca

  • Passo di ballerina, 1977, bronzo, tuttotondo.
  • Opera donata nel 1988 al Fondo Sovietico per la Cultura (Советский фонд культуры), ora Fondo Russo della Cultura, su interessamento dell'Associazione Italia-URSS.




© Archivio Piero Brolis - Contatti - Credits - Mappa - Link