Piero Brolis
Scultore


Evento
autoritratto uffizi
Firenze - Galleria degli Uffizi
Nuovo allestimento  di  autoritratti
nel celebre Corridoio Vasariano

Venerdì 27 Settembre 2013, agli Uffizi di Firenze è stato inaugurato l’ultimo tratto del lungo Corridoio Vasariano (quello più prossimo a Palazzo Pitti e all’uscita sul Giardino di Boboli) con l’esposizione di ulteriori 127 autoritratti di artisti italiani e stranieri, scelti per rappresentare il Novecento e l’esordio del XXI secolo.
Tra questi vi è l’Autoritratto giovanile di Brolis, scolpito nel 1937 direttamente su un frammento di marmo botticino, donato dalla moglie nel 1983.
La selezionatissima serie di effigi, che si aggiunge ai 400 autoritratti già esposti nel Corridoio, proviene dalle stanze della riserva del museo fiorentino e comprende, in particolare, le opere donate in risposta all’appello che nel 1980 l’allora direttore e soprintendente dei beni artistici e storici di Firenze, Luciano Berti (1922-2010), rivolse agli artisti più in vista, ai loro eredi ed ai collezionisti, nell'approssimarsi del 400° anniversario della nascita degli Uffizi come Galleria museale.
La serie è completata con diversi autoritratti facenti parte della collezione di Raimondo Rezzonico, acquisita dagli Uffizi nel 2005.
La cerimonia di inaugurazione si è tenuta nel “Teatro del Rondò di Bacco” di Palazzo Pitti, con l’intervento di Cristina Acidini, soprintendente dei beni artistici e del Polo museale di Firenze, di Antonio Natali, direttore della Galleria degli Uffizi e di Giovanna Giusti, direttrice dei Dipartimenti Arte Ottocento e Contemporanea, curatrice della nuova esposizione.
Per l’occasione la casa editrice Giunti di Firenze ha stampato, in formato tabloid, un catalogo di 20 pagine a cura di G. Giusti, con testi introduttivi di C. Acidini e A. Natali e con la riproduzione di tutti gli autoritratti esposti, corredati da brevi cenni critico-biografici.
La collezione degli autoritratti degli Uffizi, iniziata a metà ‘600 dal cardinal Leopoldo de’ Medici, è considerata, per qualità e consistenza, una raccolta eccezionale ed unica.



© Archivio Piero Brolis - Contatti - Credits - Mappa - Link - Eventi